6 luglio 2018 • Notizia

Il curry ufficiale di Sonic the Hedgehog fa fare la cacca blu

Non c’è altro modo di dirlo

No, non è uno scherzendo: a volte la realtà supera la fantasia. SEGA ha di recente stretto un accordo con Geek Life, un marchio giapponese che produce vari tipi di merchandise basati su film, manga e videogiochi, per mettere in vendita nella terra del Sol Levante il curry ufficiale di Sonic the Hedgehog.

I più attenti avranno notato che la scatola assomiglia alla confezione giapponese del SEGA Mega Drive. Il prodotto, però, ha anche degli effetti collaterali…

Il canale YouTube Retro Core, specializzato in retrogaming e modding di vecchie console, ha caricato un video in cui lo sventurato YouTuber prepara ed assaggia il piatto insieme a suo figlio.

Sorprendentemente, nonostante l’aspetto, il sapore non era male, a detta dell’uomo, ma una risposta a un commento sotto al video getta un’ombra inquietante su tutta la faccenda:

Sì, non ero molto sicuro di volermi mettere quella roba in bocca. Ha fatto diventare blu la mia lingua e i miei denti, e un paio di giorni dopo anche la mia cacca era blu. Dio solo sa di che colore fosse l’interno del mio stomaco.

Quindi, la prossima volta che qualche Nintendino vi dice che Sonic fa cagare, guardatelo con aria di sfida e rispondete: “Blu!”

Fonte: Nintendo Life


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.